Piccoli trucchi per un sito web efficace

L’abbiamo detto già un milione di volte ma ci piace ripeterlo: il sito web è, oggi, il mezzo principale che le aziende hanno per consolidare la propria presenza (online e offline) e vendere i propri prodotti/servizi ai clienti.

Per far sì che un sito generi conversioni bisogna farlo bene. È come la tua casa: deve essere accogliente, non caotico ma nemmeno privo di identità. Ti spieghiamo alcuni trucchi per “arredarlo” nel miglior modo possibile.

Piccoli trucchi per un sito web efficace

A livello grafico

Chiarezza

Fare marketing online significa comunicare i tuoi prodotti e servizi in modo estremamente chiaro e non fraintendibile. Fai attenzione alla value proposition, spiegando molto bene, all’interno delle pagine del tuo sito, cosa ti differenzia dagli altri e perché sei migliore.
A meno che tu non sia Coca Cola, è sempre un’ottima idea non dare per scontato che tutti conoscano ciò che fai. Certo, è giusto stupire l’utente con contenuti interessanti e belli, ma non dimenticare di informarlo in modo esauriente. A questo è collegato il secondo punto.

Minimalismo

Nel tuo sito web cerca di essere il più “pulito” possibile:  è sempre meglio non generare confusione nell’utente con troppi elementi o troppo caos. Oggi è ancora più importante essere minimali e coincisi, poiché la fruizione dei contenuti e dei siti avviene in gran parte attraverso i dispositivi mobile. Ciò significa tempo di interazione minimo e spazi ridotti.

A livello di copy

Completezza

Controlla e ricontrolla ogni tua pagina verificando che non ci siano refusi, che le voci di menu siano chiare e comprensibili, e che ogni sezione porti correttamente a quella successiva. Non utilizzare un linguaggio gergale ma sii semplice e diretto. Ove possibile aiuta l’utente e guidalo all’interno del tuo sito: puoi facilmente farlo attraverso didascalie e coincisi popup.
Oltre ai testi, concentrati su font e formattazione avvalendoti (ma non abusando) di grassetti, spazi tra i paragrafi e interlinea spaziosa. La fruizione dei contenuti da parte dell’utente sarà sicuramente più agevole.

Emozione

Abbiamo detto che il sito dovrà essere minimal, ma essenzialità non fa rima con impersonalità: identifica un quadro esaustivo di ciò che è la tua azienda, della sua storia e del suo background, e trasforma tutto questo in una narrazione precisa e convincente, che raggiunga il cuore dei tuoi utenti aumentando la tua credibilità e, di conseguenza, le conversioni!

Lavora sulle pagine

Pagina “404 error page not found”

Nelle pagine come questa puoi osare un tocco di originalità e ironia. L’imperativo, in questo caso, è evitare la noia: qui puoi sbizzarrirti, creando una divertente alternativa ad una (fastidiosa) pagina di testo.
Trova un’idea o un concetto semplice che catturino il tuo utente, rendendo l’arrivo su questa pagina un incidente positivo.
Ecco alcuni brillanti esempi da cui prendere spunto.

Pagina di ringraziamento

Ci siamo: l’utente è arrivato sulla pagina del tuo sito e hai ottenuto una conversione. A quel punto il minimo che puoi fare è ringraziarlo per aver apprezzato quello che fai. Aggiungi un’immagine alla Thank You page, che faccia sorridere il cliente anche se ha appena strisciato la sua carta di credito: le probabilità che torni aumenteranno sicuramente.

Bounce rate

Tutte queste attività di perfezionamento al sito dovranno essere accompagnate da un monitoraggio completo e costante di ciascuna delle tue pagine. Ti verrà in aiuto uno strumento come Google Analytics e l’indicatore della frequenza di rimbalzo (bounce rate). Con Analytics potrai scoprire da quali pagine i visitatori escono dal tuo sito, da quali pagine entrano o quali visitano di più. Sarà proprio in quelle sezioni che andrai a lavorare su usabilità, testo e grafica per renderle più accattivanti possibile.

 

Se avete letto bene questo articolo avrete capito che non è necessario stupire ad ogni costo. Molto spesso un design minimale è la strada migliore per farsi apprezzare dai propri utenti. Questo vale anche per le procedure più consolidate, come ad esempio la compilazione di form, il checkout negli e-commerce: cercate di mantenere un sistema e un processo standard, non di impressionare con effetti speciali, altrimenti l’effetto sarà la totale confusione dell’utente e il conseguente abbandono della vostra pagina web!
L’imperativo è uno solo: abbiate cura di tutti i dettagli, anche dei più piccoli. Non è importante strafare, gli ingredienti per realizzare un sito web che attiri utenti e che converta sono semplici: essenzialità, ironia e chiarezza.