Scrivere per il web: la SEO copywriting

In questo articolo ti spieghiamo come riuscire a scrivere un buon contenuto e, al contempo, contribuire a posizionarlo in alto sui motori di ricerca.
Sembra un’impresa difficile ma è il risultato di un compromesso tra creatività e strategia. Ecco alcune semplici regole per farlo nel modo giusto.

Parliamo ancora una volta di keyword, e stavolta capiamo insieme come inserirle correttamente all’interno di un testo, sia esso il contenuto di un blog aziendale o delle pagine di un sito web. Avere una buona strategia alla base è essenziale ma non è tutto…

Scrivere testi per il web non è un’impresa semplice. E’ necessario infatti tenere conto di diversi fattori, prima di impugnare la penna – pardon – la tastiera, e iniziare a riempire una pagina web. Che tu debba scrivere un articolo per il blog personale, per un blog aziendale o i contenuti di un sito web nella sua interezza, devi considerare alcuni fattori in partenza, soprattutto avere ben chiaro che il tuo testo dovrà essere SEO oriented, ovvero in grado di essere letto e “apprezzato” dai motori di ricerca. Questo ti garantirà un posizionamento alto e maggiori opportunità di raggiungere i tuoi utenti. Come fare a realizzare un contenuto che sia simpatico ai motori di ricerca? Ecco le principali regole da seguire. Scrivere-per-il-web-la-seo-copywriting

 

 La fase di ricerca

Inizia a trovare le keyword che sono più efficaci per il tuo business, che si riferiscono al prodotto o servizio che vuoi vendere o pubblicizzare. Lo scopo è che la parola chiave venga evidenziata dal testo, in modo più naturale possibile. Nella realizzazione dell’elenco delle keyword, dovrai tenere conto di quella che è più ricercata. Questo non è l’unico fattore da considerare, bisogna infatti trovare quelle che hanno sì un buon volume di ricerca, ma una bassa concorrenza. Insomma anche qui è tutto il risultato di un compromesso! Ti consigliamo di puntare su una parola chiave principale, ma di lavorare anche molto sulle correlate, in modo da arricchire il tuo testo senza però risultare ripetitivo e pesante.

La creazione dei tuoi contenuti

Hai trovato le keyword da inserire? Ottimo, ora bisogna capire dove piazzarle. Sicuramente sullo slug della tua pagina, così facendo comparirà sull’URL. Importante dividere i vocaboli con dei trattini. Poi la puoi inserire all’interno dei titoli, o Heading. Bisognerebbe utilizzare sicuramente i tag H1 e H2 per ottenere un testo ottimizzato per i motori di ricerca. La parola chiave dovrà poi essere inserita all’interno del testo, più volte. Occhio però a non esagerare o verrai penalizzato dai motori di ricerca. Andiamo ora a inserire la nostra parola chiave sui metadati ovvero: – meta title, che dovrà essere composto da un numero di caratteri tra i 40 e i 70 – meta description, da un massimo di 156 caratteri. Infine, abbiamo più volte sottolineato come le immagini siano molto importanti per attirare più pubblico sulle tue pagine. Anche per la SEO è un’ottima idea inserire un’immagine nella parte alta della sezione. Completa il tutto con l’attributo ALT ottimizzato per la keyword e il gioco è fatto!

Qualche consiglio in più

All’interno del testo, evidenzia le tue parole chiave utilizzando grassetto o corsivo e magari inserisci dei link che rimandano ad altri contenuti presenti sul tuo sito: anche questo aiuterà la tua pagina a posizionarsi in alto sui motori di ricerca. In ultima battuta, ti consigliamo di utilizzare il buon senso e di non esagerare con la densità della keyword: la percentuale ottimale è del 5% rispetto al resto del testo. Cerca di non inserire contenuti “copiati”, usa sempre un po’ di creatività e personalizzali quanto più possibile. Pensa sempre all’utente, al destinatario di ciò che scriverai, a cui dovrai garantire una lettura agevole, in modo che si ricordi del tuo articolo (e della tua azienda!).