Più clienti e più vendite con un e-commerce

Parliamo ancora di e-commerce, perché la crescita, in questo anno è stata pari al 20%, raggiungendo i 23,4 miliardi di valore. Se a fine anno questa prognosi sarà rispettata sarebbe il miglior incremento dal 2010.

Avere un e-commerce oggi è quasi indispensabile, come avere un sito web. È importante non farsi trovare impreparati, per poter raggiungere numeri di clienti e di vendita sempre più alti. Vediamo quali sono le soluzioni per realizzarlo.

Come realizzare un buon e-commerce?

L’abbiamo ripetuto più volte: al giorno d’oggi è molto importante pubblicizzare e vendere i propri prodotti affiancando al negozio fisico un negozio online. Solamente la presenza di un e-commerce ben fatto e una buona attività di pubblicità, anche senza un punto vendita “reale” garantisce una percentuale di successo molto alta. Questo perché, bisogna ammetterlo, al consumatore piace poter fare shopping ovunque, in negozio ma anche dal letto, dal divano di casa o dalla poltrona dell’ufficio!
Se un e-commerce funziona gli affari decollano. Citiamo l’esempio di Famiglia Gastaldello, nata come bottega di prodotti alimentari, divenuta nel tempo sempre più apprezzata, che recentemente si è affidata alla nostra Web Agency per la creazione di un e-commerce, ottenendo grandi risultati in termine di aumento dei clienti e prodotti venduti. Da bottega storica di Marostica alla vendita in tutta Europa.

La scelta tra le varie piattaforme per la creazione e gestione e-commerce dipende dal budget a disposizione, dalla disponibilità o meno di personale dedicato alla gestione di ognuno di questi e-commerce e dalle caratteristiche del vostro negozio online.
Diciamo subito che mettere in piedi un e-commerce non è un lavoro semplice e deve essere pensato a monte, definendo già in fase di sviluppo tutte le caratteristiche che dovrà avere. Fondamentale sarà avere delle foto dei prodotti ben fatte e che invoglino la clientela ad acquistare. Altrettanto fondamentale, come dicevamo prima, sarà pubblicizzare il proprio negozio online, anche attraverso un uso mirato dei social network.

ecommerce-shopping

Piattaforma ad hoc o open source?
    1. Se il tuo business è complesso e devi vendere molti articoli, il nostro consiglio è quello di affidarsi a una Web Agency e a un team di esperti per poter gestire al meglio il negozio online.
      Un software per la gestione dell’e-commerce creato ad hoc, come ad esempio SitEngine, è molto comodo e vantaggioso rispetto ad un open source perché è al 100% personalizzabile a seconda delle esigenze.
      A differenza di quelli open source, un software come SitEngine ha un plus molto importante: la possibilità di essere collegato a qualsiasi gestionale o database esterno, aggiornabile da te, dai tuoi collaboratori o dai fornitori di fiducia. In base agli aggiornamenti, l’ecommerce si popolerà in automatico, senza bisogno di intermediari per aggiornarlo.
      Un CMS personalizzato è la scelta migliore anche per quanto riguarda la sicurezza dei dati che tu e i tuoi clienti andrete ad inserire.

 

  1. Esaminiamo ora una soluzione open source. I trend del 2017/2018 evidenziano una grande crescita di Woocommerce, che mette a tua disposizione una serie di controlli e personalizzazioni per poter riportare, sul web, l’aspetto e lo stile del tuo marchio. Woocommerce ha una grande facilità di utilizzo e di aggiornamento, ed è migliorato di molto nel corso del tempo. Nato nel 2011, viene utilizzato in affiancamento ai siti realizzati con WordPress (è praticamente il suo fratello minore) e, anche per questo, dà la possibilità di poterlo gestire senza modificare gli strumenti di base. Questo ti tornerà molto comodo se vuoi implementare un e-commerce di piccole o medie dimensioni, sei già un utilizzatore di WordPress e vuoi adattare l’e-commerce al tema del tuo sito web, oppure se sei alla tua prima esperienza con un negozio online.

Vediamo le percentuali di utilizzo delle piattaforme e-commerce open source (i dati si riferiscono al 2016).

piattaforme-ecommerce-grafico

Anche nel 2017 ai primi 4 posti si piazzano Magento, Woocommerce, Shopify e Prestashop.
Insomma, che il tuo business sia piccolo, medio o molto complesso, c’è sempre la possibilità di sviluppare un e-commerce per migliorare le tue vendite e acquisire clienti anche in un segmento così importante come il web.